Rinnovi

img

Rinnovo patente

Le patenti di tutte le categorie necessitano di essere rinnovate a scadenze diverse a seconda della categoria posseduta e dell’età del conducente. Per rinnovarle è necessaria una visita medica per accertare la persistenza dei requisiti fisici. Le visite mediche possono essere effettuate direttamente nella nostra sede.
Non è necessario prenotare la visita ma la documentazione richiesta dev'essere consegnata presso la nostra sede almeno il giorno prima della visita.
La data di scadenza della patente è riportata sul documento.

Il rinnovo non va confuso con la revisione della patente: il rinnovo è una prassi ordinaria, tutti devono rinnovare la patente dopo un certo numero di anni; la revisione invece è un provvedimento imposto dalle autorità quando si hanno dubbi sulla persistenza dei requisiti psicofisici o tecnici.

Costo della pratica e documenti:

Costo 60 € .
Imposte Versamento di 16,00 € sul c/c 4028
Versamento di 10,20 € sul c/c 9001
I bollettini precompilati possono essere ritirati presso la nostra sede.
Documenti Patente
Codice fiscale
Foto 1 foto recente, formato tessera.
Spese di spedizione La nuova patente viene spedita direttamente da Roma presso il domicilio indicato o, su richiesta, presso la nostra sede. Il costo della spedizione, a carico di chi effettua il rinnovo, è di 7 € e dovrà pagarli direttamente al postino.
Visita Medica È possibile fare la visita direttamente nella nostra sede, il medico è disponibile tutti i giorni: lunedì e mercoledì la sera alle 19.00; martedì e giovedi di mattina alle 12.00; venerdì alle 18.00. Non è necessario prenotare la visita ma la documentazione richiesta dev'essere consegnata presso la nostra sede almeno il giorno prima della visita.

Anni di validità della patente

Le patenti AM, A1, A2, A, B1, B, BE devono essere rinnovate

  • ogni 10 anni fino al compimento dei 50 anni
  • ogni 5 anni fino al compimento dei 70 anni
  • ogni 3 anni fino al compimento degli 80 anni
  • ogni 2 anni dopo il compimento degli 80 anni
  • Le corrispondenti patenti speciali AMS, A1S, A2S, AS, B1S, BS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale, ogni 5 anni fino a 70 anni di età e successivamente seguono le scadenze regolari.

Le patenti C1, C1E, C, CE devono essere rinnovate

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 65 anni
  • ogni 2 anni dopo il compimento dei 65 anni
  • La visita di conferma di validità deve essere effettuata sempre in una Commissione medica locale.
    Dopo i 65 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente CE autotreni e autoarticolati di massa complessiva a pieno carico maggiore di 20 t occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale.
    Dopo i 68 anni non si possono più guidare questi veicoli
    Le corrispondenti patenti speciali C1S, CS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale e seguono le scadenze regolari.

Le patenti D1, D1E, D, DE devono essere rinnovate

  • ogni 5 anni fino al compimento dei 60 anni.
  • dopo i 60 anni le patenti D1 o D consentono di guidare solo i veicoli previsti con la patente B, mentre le patenti D1E e DE abilitano alla guida solo dei veicoli per i quali è richiesta la patente BE. Dopo i 60 anni e fino ai 68 anni per condurre con la patente D1, D1E, D e DE autobus, autocarri, autotreni, autosnodati e autoarticolati adibiti al trasporto di persone occorre uno specifico attestato da conseguire ogni anno a seguito di una visita specialistica in Commissione medica locale.
  • dopo i 68 anni non si possono più guidare questi veicoli.
  • Dopo i 65 anni chi è in possesso di patente D o DE conseguita entro il 30/9/2004, che consente la guida dei veicoli abilitati, rispettivamente, dalla patente C e CE, per poter continuare a condurre questi mezzi deve rispettare le regole di rinnovo previste per le patenti C e CE. Le corrispondenti patenti speciali D1S, DS devono essere rinnovate sempre in Commissione medica locale e seguono le scadenze regolari.


La patente scade al compleanno

Le patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE, con durata non limitata, scadono nel giorno e mese del compleanno del conducente. Questa disposizione non si applica alle patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), alle CQC (Carta di qualificazione del conducente) e alle patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell'area della diabetologia e delle malattie del ricambio.

L'allineamento tra le due date, scadenza patente e compleanno, avviato il 17 settembre 2012, avverrà progressivamente per tutti i conducenti man mano che rinnoveranno, alla scadenza consueta, il proprio documento di guida. Per i neopatentati, invece, sarà immediato appena otterranno l'abilitazione alla guida.

In questo modo, solo al primo rilascio o rinnovo effettuati dal 17 settembre 2012, al documento verrà, di fatto, attribuita una validità superiore al periodo standard.
Ad esempio, una persona che compie gli anni il 15 dicembre, ha una patente B valida 10 anni ed effettua la visita di conferma di validità il 10 ottobre 2013, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2023: cioè per 10 anni, dalla data della visita, più i giorni fino al compleanno.
Invece, dai rinnovi successivi, che quindi dovranno essere effettuati entro la data del compleanno, il documento verrà confermato per il periodo di validità ordinario calcolato a partire dalla data della scadenza e non dalla data della visita medica. Per questo motivo, se la visita medica è effettuata dopo la scadenza, la durata di validità del documento sarà quella standard, ma risulterà ridotta dei giorni fatti inutilmente trascorrere prima di chiedere il rinnovo.
Ad esempio, una persona che ha una patente con validità di 10 anni che scade il 15 dicembre 2023, ormai allineata al compleanno, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2033, sia che effettui la visita medica prima del 15 dicembre, sia che la effettui dopo.

Rinnovo CQC

La Carta di qualificazione professionale di tipo CQC va rinnovata ogni cinque anni, dopo aver frequentato un corso di formazione periodica, solo teorico, di 35 ore. Si ricorda però che le CQC ottenute per documentazione hanno comunque scadenza fissata al 9.9.2015 se relative al trasporto persone,e al 9.9.2016 se relative al trasporto cose.
La formazione periodica consiste in un aggiornamento professionale che consente di perfezionare le conoscenze essenziali per lo svolgimento delle proprie funzioni, con particolare riguardo alla sicurezza stradale e alla razionalizzazione del consumo di carburante.
La qualificazione professionale di tipo CQC per il trasporto di persone può essere rinnovata senza limitazioni d'età, essendo condizione necessaria e sufficiente che sia rinnovata la patente di categoria D o DE presupposta.
Al termine del corso di formazione periodica è rilasciato agli allievi un attestato di frequenza e la CQC viene rinnovata nella validità.

Il Corso di formazione periodica e di qualificazione in Italia può essere seguito da:

  • titolare di patente di guida italiana, avente residenza anagrafica o normale sul territorio nazionale;
  • titolare di patente di guida rilasciata da uno Stato appartenente alla UE o allo SEE, a condizione che il predetto titolare abbia acquisito sul territorio nazionale residenza anagrafica o normale o che qui svolga attività di conducente per il trasporto di persone o di cose ;
  • titolare di patente di guida rilasciata da uno Stato non appartenente alla UE o allo SEE, ma equivalente ad una o più delle categorie C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE , a condizione che il predetto titolare svolga l'attività di conducente alle dipendenze di un'impresa stabilita sul territorio nazionale.
All'esito del rinnovo di validità di una qualificazione professionale di tipo CQC
  • al titolare di patente di guida italiana viene rilasciato un duplicato della patente stessa su cui è apposto il codice UE armonizzato "95", seguito dalla data di scadenza di validità della formazione periodica (Patente CQC);
  • al titolare di patente di guida rilasciata da uno Stato estero (appartenente all'UE o al SEE ), viene rilasciata una CQC formato card sulla quale, in corrispondenza della categoria di patente di guida posseduta, è apposto il codice UE armonizzato "95", seguito dalla data di scadenza di validità della formazione periodica.

Il corso ha una durata complessiva di 35 ore ed è composto da 21 ore relative alla parte comune e 14 ore relative alla parte specifica. Se sei in possesso di doppia abilitazione (merci e persone), il rinnovo di una sola specializzazione comporta automaticamente anche il rinnovo dell'altra (35 ore totali).
Al corso di formazione sono consentite, al massimo, 3 ore di assenza senza necessità di recupero. Le lezioni devono avere durata non inferiore a 2 ore e non superiore a 7 ore e devono avvenire nei giorni dal lunedì al sabato.

Costo della pratica e documenti:

Costo 250 €
Sono previste tariffe speciali e orari personalizzati per le aziende che iscrivono ai corsi 5 dipendenti o più.
Imposte Versamento di 32,00 € sul c/c 4028
Versamento di 10,20 € sul c/c 9001
I bollettini precompilati possono essere ritirati presso la nostra sede.
Documenti Patente di guida (in visione)
CQC originale (in visione)
Codice fiscale
Foto 1 foto recente, formato tessera